Ecco una veloce guida per installare Puppy Linux, una distribuzione Linux pensata per un utilizzo semplificato e, soprattutto, un ridotto consumo di risorse di sistema, che la rende ideale per “recuperare” vecchi computer.

N.B.: se volete prima di procedere potete provare l’installazione su una comoda macchina virtuale, ecco qua una guida!

Dopo aver scaricato la versione di Puppy Linux che preferite dal sito ufficiale, potete masterizzarla su un CD o DVD e inserirla nel computer, al riavvio partirà in modalità “live” senza necessità di installazione. Ecco la schermata:

2N.B. Per questa prova di installazione userò una macchina virtualizzata con hard disk di 8GB. Se installate su una macchina esistente,  fate attenzione ai passi successivi, perchè potreste rendere inutilizzabili altri sistemi operativi presenti sul computer se modificate le partizioni del vostro hard disk! La guida è pensata per computer “abbandonati” cui volete dare nuova vita grazie a Puppy Linux.

Dato che il nostro obiettivo è installare Puppy Linux sul computer, non perdiamo tempo a configurarla, e andiamo per prima cosa a sistemare le partizioni sul nostro hard disk, lanciando GPARTED dal MENU – SYSTEM:

3GPARTED vi consente di gestire le partizioni sul vostro hard disk, che selezionerete nella prima schermata di avvio del programma:

schermata-2016-11-17-alle-09-08-02

Se non avete una tabella delle partizioni, createne una da DEVICE – CREATE PARTITION TABLE:

schermata-2016-11-17-alle-09-08-26Andremo ora a creare una nuova partizione di tipo EXT2 per il sistema, e una di tipo SWAP:

schermata-2016-11-17-alle-09-08-42schermata-2016-11-17-alle-09-09-01schermata-2016-11-17-alle-09-09-16schermata-2016-11-17-alle-09-09-32

Dopo aver cliccato su APPLY per salvare la configurazione, bisogna ora cliccare col tasto destro sulla partizione primaria (quella EXT2) e impostare il FLAG di boot:

schermata-2016-11-17-alle-09-09-52schermata-2016-11-17-alle-09-10-07

Passiamo ora a installare Puppy Linux, dal MENU – SETUP – PUPPY UNIVERSAL INSTALLER:

schermata-2016-11-17-alle-09-10-22Scegliete INTERNAL IDE or SATA DRIVE:

schermata-2016-11-17-alle-09-10-34schermata-2016-11-17-alle-09-10-44

Per installare completamente sul disco scegliete la FULL, la FRUGAL può invece coesistere con un altro sistema, ma sarà un po’ più lenta nell’esecuzione:

schermata-2016-11-17-alle-09-11-08

Scegliete WIPE:

schermata-2016-11-17-alle-09-11-16Terminata l’installazione passiamo a configurare il Boot, lanciando dal MENU – SYSTEM – GRUB4DOS:

schermata-2016-11-17-alle-09-14-05Scegliete le impostazioni di default, selezionando l’hard disk dove avete installato Puppy:

schermata-2016-11-17-alle-09-14-19

Confermata la successiva impostazione:

schermata-2016-11-17-alle-09-14-29

L’installazione è terminata, ora da MENU -SHUTDOWN selezionate REBOOT, togliete il CD, e al riavvio sarete benvenuti in Puppy Linux!

schermata-2016-11-17-alle-09-14-44

 

Pubblicato da Simone Zanella

Ing. Informatico (sempre), Prof. di Mate-Informatica-Elettronica (quando capita), sciatore (in inverno), Sampdoriano (quanto basta).

Unisciti alla discussione

4 commenti

  1. sono anni che continuo a provare le varie versioni di puppy eppure ancora ho difficoltà ad installare i programmi; non parlo dei pet che sono abbastanza facili ma se capita di scaricare un altro tipo di programma non “pettizzato”, beh, non c’è verso di farlo funzionare

    1. ciao, in effetti non è semplice, e per le macchine datate su cui ho utilizzato puppy ci siamo sempre limitati a poche applicazioni, eventualmente compilandole con il make file se disponibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie tecnici per il suo funzionamento. Cliccando su Accetta, scorrendo la pagina, navigando questo sito ne acconsenti l'uso e la tua scelta sarà memorizzata per 12 mesi. I contenuti presenti rappresentano l'opinione personale dell'autore, le guide e gli appunti sono da considerarsi indicativi e si declina ogni responsabilità derivante dall'applicazione delle indicazioni contenuti in essi. Maggiori informazioni sulla privacy e sui cookie (informativa estesa)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi